Laminite e Iridologia Equina

Laminite e Iridilogia Equina

Purtroppo a volte può succedere che il nostro cavallo o il nostro pony soffra di laminite un disturbo che nessun proprietario vorrebbe ma che aimè talvolta può succedere.

I motivi possono essere tantissimi per questo è molto importate capire quali siano in modo da poter intervenire direttamente sulla causa eliminando il problema alla radice.

Di per se una volta contattato il veterinario non resta che somministrare i soliti antinfiammatori ed antipiretici uniti a riposo terreno morbido ecc…

Ma come si fa a capire se stiamo andando incontro a questo problema? con un’indagine di iridologia equina.

Una tecnica meravigliosa che mi permette di analizzare in profondo il sistema di salute del cavallo in tutte le sue componenti.

Oggi vi parlo di questa meravigliosa pony che ha sviluppato una fastidiosa laminite negli arti anteriori il ranch dove vive mi ha chiamata per cercare di capire da cosa fosse portata.

Come prima cosa ho scattato una foto di entrambe le sue iridi e l’ho importata a PC dove l’ho ingrandita di 40 volte, successivamente ho iniziato ad analizzare ogni sua parte.

Ho subito riscontrato una pupilla molto dilatata questo è indice di un esaurimento delle ghiandole surrenali, poi andando avanti nell’indagine ho visto che il sistema digerente era aposto e quindi non era il responsabile dell’accaduto mentre il sistema linfatico aveva un grosso sovraccarico e quindi un importante ristagno, dall’iride è inoltre emerso che il suo sistema circolatorio era intossicato e questa è stata la risposta a quanto poi si è manifestato nel corpo ossia Laminite.

Ho subito provveduto a consigliare un rimedio per dare sostegno alle ghiandole surrenali ovviamente componenti naturali di erbe, oligoelementi, gemmoderivati consiglio sempre solo cose naturali per quanto riguarda tutto ciò che è farmaceutico è di sola competenza del veterinario.

Successivamente ho consigliato un integratore apposito per cavalli con laminite cercato tra i tantissimi a disposizione quelli più indicati per il sistema linfatico e circolatorio.

Nel giro di pochissimi giorni la meravigliosa Ponetta è tornata come nuova e grazie all’indagine iridologica sappiamo che il suo sistema surrenale e linfatico è debole pertanto andrà controllato periodicamente evitando cosi che possa nuovamente manifestarsi nuovamente questo spiacevole problema.

Gambe gonfie nel cavallo

IL TUO CAVALLO HA LE GAMBE GONFIE?

Questo problema è dovuto al ristagno di liquidi. Non si tratta di sangue, ma di linfa, il liquido che circola nel sistema linfatico. A causa della scarsa circolazione linfatica, il liquido ristagna, causando gonfiore.

Camminare aiuta perché in questo modo i liquidi drenano naturalmente.
Si può riscontrare maggiormente in soggetti anziani che hanno una vita meno attiva ma capita che anche cavalli adulti più giovani ne soffrano ad esempio quelli che lavorano intensamente per poi stazionare nei box dove hanno poca possibilità di muoversi.

Per quei cavalli che restano a lungo tempo chiusi nei box questo problema può essere una spiacevole conseguenza.
Molto importante è permettere al cavallo di potersi sgranchire per qualche ora durante il giorno.

Come fare in caso di gonfiore o ristagno?

Il mio intervento consiste:

  • eseguire un bel massaggio linfodrenante manualmente
  • mobilizzazione dell’arto con manovre osteopatiche
  • se necessario un impacco con apposite erbe e fanghi dopo di che una stimolazione su tutta la muscolatura.

Con questo sistema la circolazione linfatica riparte in modo naturale ed il cavallo ha immediato sollievo senza dover ricorrere a farmaci di svariata natura.